giovedì 19 settembre 2013

Vellutata di funghi e patate light

Carissimi lettori,
appena mangio un po', e dico solo un po', di alimenti grassi o di cioccolato al latte....la costellazione di Orione appare sul mio viso..e non sono stelle ma bolle. Ok?? Per risolvere il problema alla radice dovrei sempre mangiare in modo strettamente sano e soprattutto SENZA cioccolato. Ma che mondo sarebbe senza cioccolato? Tanto vale farla finita. E io ancora ho tanti anni da vivere quindi preferisco mangiare il cioccolato, possibilmente senza esagerare, e poi il giorno dopo attenermi ad un'alimentazione giusta e morigerata in modo da non dover chiamare topexan. Ecco quindi che ieri per pranzo ho preparato questa vellutata di funghi e patate, cremosa, pepata e gustosa, sarà fantastica nelle fredde giornate che ci aspettano.



Ingredienti per 4 persone:

1 patata da 200 gr.
300gr. di funghi misti (o della varietà preferita)
1 litro di acqua + 2 cucchiai di acqua (da usare a inizio cottura)
1 dado vegetale senza glutammato monosodico o la quantità equivalente di brodo granulare
1 spicchio d'aglio (chi non lo gradisce può toglierlo)
1 cipolla
1 cucchiaio d'olio
Sale e Pepe q.b.
Prezzemolo tritato per spolverare




Procedimento:

Tagliate a dadini patate e funghi, affettate la cipolla e tritate l'aglio.
Disponete in una pentola dai bordi alti l'olio, i due cucchiai d'acqua, la cipolla, l'aglio e le patate. Fate soffriggere a fiamma media fino a quando gli ingredienti non diventeranno dorati.

A questo punto unite i funghi, lasciate cuocere un paio di minuti mescolando (altrimenti si attacca tutto!) e infine versate l'acqua (preferibilmente calda) e scioglietevi all'interno il dado o brodo granulare. Dal momento della bollitura fate cuocere il tutto per 25 minuti o fino a quando le patate e i funghi non saranno teneri.

Una volta passato il tempo previsto, frullate il composto fino ad ottenere una crema liscia e vellutata. Salate e pepate secondo il vostro gusto.

Servite spolverando con del prezzemolo tritato.

ET VOILÀ!








23 commenti:

  1. Ad esempio questa vellutata è semplice, veloce, leggera, economica ed è davvero simile a come la faccio io. Solo che io per le zuppe e simili non faccio mai il soffritto (per motivi funzionali, non di "dieta") e abbondo di spezie (erba cipollina). Mi piacerebbe poterli assaggiare i tuoi piatti, cavoli... :P
    Ciao ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmmm buona l'erba cipollina!Io invece faccio questo finto soffritto(finto perchè metto anche l'acqua)in alcune preparazioni perchè trovo dia più gusto anche se sarebbe sempre meglio l'olio a crudo..ma tant'è...non di solo olio a crudo vivrà l'uomo :-)
      A me farebbe piacere farteli assaggiare :-)

      Elimina
  2. peccato che a casa mia non amano molto le vellutate ma quando sono sola preendo spunto dalla tua che mi sembra buona e profumata!!
    baci

    RispondiElimina
  3. Per quel poco che ne so (non sono ginecologa!)... la comparsa di "costellazione di Orione" (meraviglia di definizione!)dipende molto più da sbalzi ormonali che non dall'alimentazione... è però anche vero che quello che si mangia è correlato alle variazioni ormonali, e che certi cibi contengono molecole che possono fare più o meno bene alla nostra pelle... quindi, dato che per gli ormoni non si può far niente, se si può fare qualcosa sul versante alimentare, ben venga!...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha grande definizione! Grazie del parere :-)

      Elimina
  4. ora le ferie sono finiti , si riparte di nuovo con la dieta .. più che dieta la giusta alimentazione ..le vellutate sono le mie preferite il periodo autunnale e questa vellutata di funghi mi mancava...sicuramente la proveròò..
    lia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon ritorno alle sane abitudini, mi aggrego!

      Elimina
  5. un piatto che ci avvicina dannatamente all'autunno...
    però gustoso!

    RispondiElimina
  6. da noi in inverno le vellutate vanno alla grande, per cui ti copio la ricetta!|
    buona giornata
    Alice

    RispondiElimina
  7. Risposte
    1. Si,assolutamente,segui le istruzioni per reidratarli e poi procedi come da ricetta.Se utilizzi i funghi porcini secchi viene una cosa TROPPO buona!

      Elimina
    2. Sì, uso sempre quelli anche per il risotto.
      Ormai sono diventato un professionista nel reidratare funghi secchi.

      Elimina
    3. Pure io, certo i porcini freschi sarebbero più buoni ma chi li trova? e comunque con i porcini secchi l'ho fatta una volta e viene buonissima!
      Ognuno è specialista nel suo campo ;-)

      Elimina
  8. Risposte
    1. Si!!! E poi a farle in casa non ci vuole tanto, butti tutto in una pentola e buona notte!

      Elimina
  9. Ecco il mio pranzo di oggi !!! Deciso, sto mettendo su la pentola :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. adoro la crema di funghi e patate !!! la cosa bella del tuo blog è che FINALMENTE E LO SOTTOLINEO, usi tutti ingredienti che per la maggior parte potremmo già avere in casa e comunque semplici da reperire !!!! .... e non come in tanti altri siti....utilizzo di cose strane e introvabili !!!

      Elimina
    2. Veramente utilizzo anche quelle a volte ma cerco di mettere sempre un'alternativa! Sicuramente quando il cibo è leggero è molto probabile che sia anche fatto da pochi ma buoni ingredienti!
      Ti è piaciuta? :-)

      Elimina
    3. BBBONA MARCEEEEEEEEE'......ammazza che robbbbbba !!!!!! Da paura !!!! Ho spazzolato da sola tutta la cazzarola che avevo preparato !!!!! Davvero nulla da dire se non.....LA RIFARò DI SICURO !!!!!

      Elimina
    4. E dajeee!! Piace molto anche a me però ultimamente l'ho fatta senza patata...copre un po' il sapore dei funghi. Meglio metterne metà...poi se viene troppo liquida io aggiungo maizena o fecola di patate stemperata con un pò di acqua o latte. Poi che te lo dico a fare...con i funghi secchi porcini viene ancora meglio!

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...